DELHI

Caotica capitale del Sub Continente Indiano

Caos, inquinamento, mendicanti, lebbrosi, puzza, sporcizia, clacson che rompono i timpani, venditori che rompono qualcos'altro ... 13 milioni di abitanti che convivono ed allo stesso tempo si ignorano.

Ma Delhi non è solo questo, è anche colori, sorrisi, pace, cultura, religione, ottimi cibi ...

Descrivere in poche righe una metropoli immensa e densa di contraddizioni come Delhi, è un'impresa difficile e riduttiva.

 

RED FORT

Red Fort
Red Fort

Il Red Fort è probabilmente il monumento più visitato di Delhi.

Le pareti di arenaria rossa del massiccio Red Fort (Lal Qila), alte ben 33 metri, dominano al di sopra del caos e della frenesia di Old Delhi per ricordare la magnifica potenza e lo sfarzo degli imperatori Mughal. Le mura, costruite nel 1638, sono state progettate per tenere fuori gli invasori, ora servono soprattutto a tenere fuori il rumore e la confusione della città.
Il cancello principale, Lahore Gate, è uno dei simboli  della nazione indiana moderna e della capitale.
L'ingresso al Red Fort costa 250 rupie per gli stranieri.

All'interno del Forte troverete una serie di meravigliosi edifici, circondati da giardini curati in cui rilassarvi tra una passeggiata e l'altra.

Attenzione alle scimmiette dispettose.


Altre attrazioni a Delhi sono il Chandni Chowk (mercato dove si vende ogni cosa, nel cuore della vecchia Delhi, una vera e propeia esperienza per i vostri sensi), Humayun's Tomb (patrimonio mondiale dell'Unesco), il Gandhi Smriti, (luogo del martirio del Mahatma Gandhi, troverete un museo e delle esposizioni a lui dedicate. Dalle 10:00 alle 17:00, chiuso il lunedì. Ingresso gratuito), il

Bahai Lotus Temple (edificio a forma di fiore di loto con 27 petali, aperto da martedì a domenica, ingresso gratuito).