KUALA LUMPUR

Metropoli moderna e tecnologica


Le famose Petronas Tower a Kuala Lumpur (Photo by Gabriele Ferrando)
Le famose Petronas Tower a Kuala Lumpur (Photo by Gabriele Ferrando - LA MIA ASIA)

 

"Kuala Lumpur", che significa "fiume fangoso", fu il nome dato dai primi minatori che si insediarono nella zona attorno al 1860, costruendo le loro case sulle rive del fiume.

Da allora Kuala Lumpur è cresciuta enormemente, trasformandosi da un piccolo e sonnolento villaggio minerario ad una delle metropoli asiatiche più vivaci e all'avanguardia.

Molti viaggiatori si fermano solo un paio di giorni a KL (diminutivo di Kuala Lumpur), pensando che ci siano da vedere solo le famose Petronas Tower.

 

KL invece ha tanto da offrire: templi, grattacieli, parchi, grotte, mercati, shopping center ed un'infinità di ristoranti e bancarelle in cui assaggiare ogni tipo di cibo.

Una permanenza di 2-3 giorni è il minimo per scoprire le attrazioni proncipali della città, 4-5 giorni sono l'ideale per poter esplorare KL al meglio (vedi il post KUALA LUMPUR: COSA VEDERE IN 3 GIORNI)

 

Scegliete bene la zona in cui dormire a KL, in modo da potervi spostare facilmente all'interno della città, e sappiate che mangerete tanto, perchè il cibo a KL è davvero buono (dai un'occhiata alla sezione DOVE MANGIARE A KUALA LUMPUR)

 

Le zone più interessanti e le principali attrattive turistiche sono: Chinatown, Golden Triangle con le Petronas Tower e la Menara Tower, Batu Caves, Mercato di Chow Kit, Little India, Lake Gardens, Thean Hou Temple.


CHINATOWN

Chinatown - Kuala Lumpur (Photo by Gabriele Ferrando)
Uno scorcio di Petaling Street a Chinatown - Kuala Lumpur (Photo by Gabriele Ferrando ' LA MIA ASIA)

 

Per molti è la porta d'ingresso a Kuala lumpur, in quanto moltissimi viaggiatori alloggiano proprio in una delle numerosissime guest house o hotel di questo quartiere, che offre prezzi bassi e la vicinanza alla stazione dei pullman.

 

Petaling Street è la strada più conosciuta di Chinatown.

Questo è il cuore commerciale del quartiere, pieno di bancarelle sia di giorno che di notte.

Potrete comprare articoli elettronici, finti occhiali rayban di tutti i colori, borse, magliette e così via. Naturalmente abbondano anche bancarelle gastronomiche e ristoranti in cui potrete assaggiare piatti della cucina cinese e non solo.

 

I dintorni di Petaling Street brulicano di guesthouse ed hotel, alcuni veramente squallidi e fatiscenti, altri invece sono delle sorprese di pulizia e comfort.

Sze Ya Temple in Kuala Lumpur (Photo by Gabriele Ferrando)
Sze Ya Temple in Kuala Lumpur (Photo by Gabriele Ferrando - LA MIA ASIA)

 

Jalan Tun HS Lee, via parallela di Petaling Street, offre due interessanti monumenti:

lo Sri Mahamariamman Temple e lo Sze Ya Temple.

Il primo è un tempio induista con una facciata piena di piccole sculture colorate.

 

Lo Sze Ya Temple, che si trova piu a nord in una traversa che si chiama Lebuh Pudu, è un bellisimo tempio taoista costruito nel 1864 in onore di Yap Ah Loy (chiamato anche Kapitan China), da tanti considerato il vero fondatore di Kuala Lumpur.

 

Morto decapitato in battaglia, si dice che dalla sua testa uscisse sangue bianco e non rosso, indice, nelle credenze malesi, che la persona che sta morendo sia un santo. 

Da allora la comunità cinese ha cominciato ad adorarlo come una divinità, tanto da divenire il protettore dei minatori cinesi in Malesia.

 

A poca distanza dal tempio troverete il Mercato Centrale, un edificio storico color celeste in cui è possibile comprare  artigianato malese, sculture in legno, batik, opere d'arte ed altri articoli da regalo e oggetti ricordo. 

Doctor Fish
Doctor Fish

Se volete provare un'esperienza unica e particolare recatevi al Cute Fish Spa all'interno dell'edificio e concedetevi una sessione di 10 minuti con i pesci dottore che si occuperanno di eliminare le impurità dai vostri piedi (consultate l'articolo "I pesci dottore di Kuala Lumpur").

 

All'interno dell'edificio e nella strada che lo costeggia troverete alcuni ristoranti popolari.

 

 

 

 

Oltre il mercato centrale, attraversando il fiume e passando alle spalle della fermata metro Masjid Jamek, troverete una piccola Little India, un insieme di vie con negozi che vendono abbigliamento indiano e ristoranti che servono curry e pollo tandoori.

 

Il sabato sera si tiene un mercatino notturno che in realtà di indiano ha ben poco.

La vera Little India di KL si trova nel quiartiere di Brickfields.


GOLDEN TRIANGLE

Vista delle Petronas Tower dallo Sky Bar di Kuala Lumpur (Photo by Gabriele Ferrando)
Vista delle Petronas Tower dallo Sky Bar di Kuala Lumpur (Photo by Gabriele Ferrando - LA MIA ASIA)

 

Le celebri Petronas Tower sono probabilmente il simbolo di Kuala Lumpur, la facciata moderna e tecnologica di questa metropoli che rappresenta un pò il successo economico delle cosiddette "tigri asiatiche".

Tra i siti più fotografati della Malesia, queste torri sono state, per un certo tempo, le più alte del mondo con i loro 452 metri.

 

È possibile visitare lo SkyBridge, il ponte che collega le due torri ma, a differenza di quanto riportano erroneamente molte famose guide di viaggio, il biglietto non è affatto gratis, ma costa 80 RM per gli adulti, 33 RM per i bambini dai 3 ai 12 anni e gratis per i bimbi di meno di due anni.

Per ottenere il biglietto dovrete mettervi in coda alla biglietteria che troverete nel seminterrato dell'edificio o meglio ancora potrete anche comprarlo online sul sito ufficiale.

 

La biglietteria apre alle 8:30, ma se volete aggiudicarvi uno degli 880 biglietti che rilasciano quotidianamente, vi conviene arrivare alla biglietteria alle 7:30 del mattino e mettervi in coda. Il lunedì è chiusa! 

 

In realtà la vista dallo SkyBridge non è niente di eccezionale, è migliore dalla Menara Tower o dal bar con piscina dello Skybar, sul tetto del Traders Hotel.

Comunque il posto migliore per scattare una foto ricordo, è da uno o più punti del parco KLCC adiacente alle torri.

 

All'interno delle torri troverete un immenso centro commerciale (Suria KLCC), il museo Petrosains, l'Aquaria KLCC con un tunnel sottomarino in cui potrete ammirare ogni tipo di vita marina.

 

Da non perdere assolutamente lo spettacolo di luci ed acqua che si tiene ogni giorno alle 20:00 nel laghetto del KLCC Park, giusto di fronte l'uscita del Suria che da sul parco. Guarda il video qui sotto.

 

 

La Menara KL Tower , 421 metri di altezza, si trova in cima alla Bukit Nanas Forest Reserve

Dalla piattaforma panoramica (276 metri di altezza) godrete di un bel panorama di Kuala Lumpur, sperando che il cielo non sia grigio di nuvole e smog, cosa che accade non raramente a KL.

 

Il biglietto per accedere alla piattaforma panoramica costa 49 RM per gli adulti e 29 RM per i bambini dai 4 ai 12 anni, mentre per accedere allo Sky Deck il biglietto costa rispettivamente 99 RM e 52 RM.

Uno shuttle gratuito collega la biglietteria alla strada in cui comincia la salita della collina.

Lo shuttle parte ogni 15 minuti esatti. 

 

La Menara KL Tower a Kuala Lumpur (photo by Gabriele Ferrando)
La Menara KL Tower a Kuala Lumpur (photo by Gabriele Ferrando - LA MIA ASIA)

LAKE GARDENS

Lake Gardens in Kuala Lumpur (Photo by Gabriele Ferrando)
Lake Gardens in Kuala Lumpur (Photo by Gabriele Ferrando - LA MIA ASIA)

 

Polmone verde di Kuala Lumpur, questi immensi giardini si trovano subito ad ovest di Chinatown.

Raggiungerli non è molto comodo. La passeggiata a piedi da Chinatown durerà una mezzoretta circa, ma una volta arrivati sarete ricompensati dalla pace e dalla natura rigogliosa del parco.

 

Laghetti, parchi giochi per i bambini, sentieri in mezzo alla natura ... a volte non sembra nemmeno di stare nel mezzo di una grande metropoli come Kuala Lumpur.

Le attrattive all'interno del parco sono numerose: la più famosa è sicuramente il KL Bird Park, la più grande voliera al mondo. Il prezzo d'ingresso è di 63 RM per gli adulti e 42 RM per i bambini dai 3 agli 11 anni.

Cercate di assistere ad uno degli Bird Shows che si svolgono nella zona 4 dell'anfiteatro alle ore 12.30 e alle 15:30. Nella zona 1 alle 14:30 nutrono le aquile.
  

Il KL Butterfly Park (parco delle farfalle), si trova all'interno dei Lake gardens. Centinaia di farfalle colorate svolazzavano in giro liberamente sotto un enorme baldacchino a rete.

Il biglietto d'ingresso costa 24 RM per gli adulti, 13 RM per i bambini dai 2 agli 11 anni.

 

Se amate i fiori non perdetevi il Giardino delle orchidee ed il Giardino degli Ibiscus, visitabili gratuitamente dal lunedì al venerdì, mentre nei weekend e nei giorni festivi pagherete 1 RM.


MERCATO DI CHOW KIT

Non per tutti: il Mercato di Chow Kit a Kuala Lumpur (Photo by Gabriele Ferrando)
Non per tutti: il Mercato di Chow Kit a Kuala Lumpur (Photo by Gabriele Ferrando - LA MIA ASIA)

 

Assolutamente imperdibile se volete provare l'esperienza di conoscere da vicino la realtà di un mercato asiatico; Chow Kit è uno dei pochi mercati dove ancora potrete vedere in vendita cose a volte raccapricianti e non adatte a tutti, soprattutto agli amici vegani e vegetariani: teste di vacca e di caproni bruciate con la fiamma ossidrica davanti ai vostri occhi, vasche piene di pesci gatto che vengono presi vivi e decapitati, aperti e puliti davanti al cliente, budella, trippe, zampe ed altre cose abbastanza disgustose ... per stomaci forti!

Il pavimento di questa zona del mercato è spesso bagnato e sporco, perchè i pescivendoli spruzzano il pesce con acqua fredda per mantenerlo fresco.

A voi la scelta se usare le scarpe e poi lavarle in Hotel o se usare le infradito sapendo che vi bagnerete i piedi con l'acqua sporca del mercato, ma che potrete failmente sciacquarli alla prima fonte d'acqua pulita.

C'è anche un'area coperta del mercato, più pulita e più turistica, con bancarelle che vendono vestiti e tessuti

 

L'altra metà di Chow Kit è il quartiere a luci rosse di Kuala Lumpur, con un labirinto di piccole stradine secondarie frequentate da prostitute e travestiti che invitano i clienti ad entrare nelle case.

 

L'area di Chow Kit è facilmente raggiungibile con la Monorotaia MRT che ha proprio una fermata omonima ad un centinaio di metri dal mercato.


BATU CAVES

Tempio base a Batu Caves - Kuala Lumpur (Photo by Gabriele Ferrando)
Tempio base a Batu Caves - Kuala Lumpur (Photo by Gabriele Ferrando - LA MIA ASIA)

 

Questa collina calcarea, che comprende tre principali grotte e qualche altra più piccola, è una delle attrazioni turistiche più gettonate a Kuala Lumpur, tanto che ogni agenzia o guest house ha il pacchetto da vendervi per la gita, ma non ne avrete bisogno perchè sono facilmente raggiungibili e risparmierete denaro e tempo perso.

Le Batu Caves si trovano a soli 13 km dal centro di Kuala Lumpur, facili da raggiungere.

 

Alla grotta principale, conosciuta come la Grotta del Tempio, si accede grazie ad una ripida scalinata di 272 gradini. Alla base della scalinata si erge una gigantesca statua d'oro di 42 metri dedicata alla divinità Muragan.

 

Durante la salita (e le probabili soste per riposarvi) evitate di dare da mangiare ai numerosi macachi che popolano il sito. Non sono pericolosi, ma se vi avvicinate troppo o li disturbate possono mostrare un pò di aggressività.


Prima di arrivare alla cima, sulla sinistra noterete l'ingresso alla Dark Cave. Pagando un biglietto d'ingresso di 35 RM sarete accompagnati in un'escursione di 45 minuti all'interno della grotta buia ed umida (piena di scarafaggi, quindi se non gradite evitate!).

 

Arrivati alla cima della scalinata entrerete in una caverna enorme con un alto soffitto a volta.

Ancora una piccola scalinata ed arriverete alla Grotta del Tempio.

Non bisogna pagare nessun biglietto per visitare le Batu Caves e la Grotta del Tempio; potete, se volete, lasciare una donazione in uno dei contenitori che troverete nella grotta.

 

Per raggiungere facilmente le Batu Caves prendete un treno metropolitano della KTM, in partenza ogni mezz'ora dalla stazione di Kuala Lumpur o KL Sentral, che per solo 4 RM (prezzo andate e ritorno) vi porterà in una mezzoretta di fronte alle grotte.

Di fronte alla scalinata troverete qualche ristorante vegetariano indiano. Il Dhivya's Cafè prepara buone Dhosa ed altri piatti del sud dell'india a prezzi contenuti.


THEAN HOU TEMPLE

Thean Hou Temple in Kuala Lumpur (Photo by Gabriele Ferrando)
Thean Hou Temple in Kuala Lumpur (Photo by Gabriele Ferrando - LA MIA ASIA)

 

Tempio buddhista cinese di considerevoli dimensioni, strutturato su sei livelli e dedicato alla Dea Thean Hou, protettrice dei marinai e dei pescatori.

Il Thean Hou è 'gestito dalla comunità Hainanese della Malesia, formata originariamente da marinai e pescatori.

 

Sebbene oggi la maggior parte della comunità Hainanese in Malesia non sia più coinvolta direttamente nel settore della pesca, molti fedeli affollano ancora questo bellissimo tempio, pregando per ottenere la buona fortuna e le benedizioni in altri aspetti della loro vita.

 

Davanti la sala principale troverete un bussolotto con diversi cassettini numerati e con delle stecchette numerate sulla cima. Dopo aver pregato ed aver formulato una domanda o un desiderio, prendete uno degli stecchi che trovate sopra il bussolotto, controllate il numero e prendete il bigliettino dal cassetto con il numero corrispondente ... leggete il verdetto e buona fortuna!

Nella parte posteriore del tempio troverete un piccolo stagno pieno di tartarughe vive di varie dimensioni.

 

 

Raggiungere il Thean Hou Temple con i mezzi pubblici non è cosa facile.

La soluzione migliore è prendere all'andata un taxi (da Chinatown vi costerà 10 RM). Al ritorno potrete fare un pezzo a piedi e poi prendere la MRT, oppure salire nuovamente su un taxi.

 

Se optate per farvi la passeggiata a piedi, dovrete percorrere la strada in discesa dal tempio, poi svoltare a sinistra e proseguire dritto finchè non vedrete una strada piuttosto grande che attraversa il fiume.

Arrivati all'altra sponda girate a destra per Jalan Sultan Abdul Samad ed andate sempre dritti. Attraverserete un isolato pieno di negozi e ristoranti indiani: benvenuti a Brickfields, la Little India di Kuala Lumpur.

 

Proseguendo dritti e poi a destra troverete la fermata Tun Sambanthan della MRT (Scaricate la mappa della metro di KL nella sezione trasporti). In tutto dovreste impiegare massimo mezz'ora.



 

SHOPPING

 

Kuala Lumpur offre una quantità smisurata di centri commerciali e mercati in cui poter sperperare il vostro denaro.

Oltre al già citato Central Market a Chinatown, altri shopping center di Kl sono:

 

  • Suria KLCC, all'interno delle Petronas Tower. Troverete boutique con le migliori griffe.
  • Pavillon KL, in pieno Golden triangle. Elegante centro commerciale.
  • Plaza Low Yat, vicino alla fermata Imbi della MRT.

Se siete appassionati di tecnologia, volete comprare una macchina fotografica, computers o componenti elettronici dovete assolutamente passare per il Plaza Low Yat.

 

Se dovete riparare la macchina fotografica rivolgetevi a Westley Gan, presso il negozio KT Network Marketing, al secondo piano del centro commerciale.

Westley Gan è un ragazzo disponibile e cortese, e si farà in quattro per aiutarvi.

Leggi sul Blog la mia brutta esperienza tecnologica.

 

Per ulteriori informazioni di viaggio su Kuala Lumpur, vi consiglio di dare un'occhiata a questi link:

 

Qui sotto alcuni dei miei posti preferiti in cui dormire a KUALA LUMPUR.