COSA HO IMPARATO DAL TERREMOTO DI LOMBOK


Le macerie dopo il terremoto di Lombok del 5 Agosto 2018 (Photo by Agung Siaga Community)
Le macerie dopo il terremoto di Lombok del 5 Agosto 2018 (Photo by Agung Siaga Community)

 

La sera del 5 agosto 2018, una violenta scossa di terremoto d'intensità 7.0 della scala Richter, colpisce la parte settentrionale di Lombok e le isole Gili, e nella vicina Bali si avvertono di conseguenza scosse molto forti.

È l'inizio della Peak Season, l'altissima stagione che registra centinaia di migliaia di turisti nella già affollata Bali e riempie i resort delle piccole isole Gili e parte di Lombok.

 

Le macerie dopo il terremoto di Lombok del 5 Agosto 2018 (Photo by Agung Siaga Community)
Le macerie dopo il terremoto di Lombok del 5 Agosto 2018 (Photo by Agung Siaga Community)

 

Io vivo a Bali dal 2012 e questa è stata la mia prima esperienza di un terremoto, non avevo mai sentito il letto shakerare cosi tanto, vedere i lampadari ondeggiare e le porte basculare ... in un attimo tutti fuori di casa, in braccio il mio bimbo di 17 mesi ed accanto a me mia moglie.

 

In mezzo alla strada tutti i miei vicini, usciti dalle case in fretta e in furia, in mutande, senza scarpe, un corri corri frettoloso ed impaurito.

 

Dopo quella scossa lunga quasi un minuto, abbiamo controllato che fosse tutto a posto, che non ci fossero crepe nei muri o danni strutturali alla mia casa, che i miei amici stessero tutti bene, e così i miei vicini.

 

Insomma, un minuto di scosse e poi tutto finito.

TUTTO FINITO?

 

Quante volte ho scritto MIO o MIA nelle righe qui sopra?

 

 

In poche ore i notiziari italiani cominciano a diffondere notizie spesso false o inesatte, parlando di forte terremoto e morti a BALI, mentre in quegli stessi minuti a Lombok e alle isole Gili si cominciano veramente a contare i danni ed i morti.

 

Cominciano messaggi whatsapp ed email da parenti ed amici per sincerarsi che stessimo bene e che non ci fossero problemi.

A raffica iniziano ad arrivare email di disdetta per i viaggi che io organizzo per il mercato italiano qui a Bali: in tanti non vogliono più venire, hanno tutti paura del terremoto, di rovinarsi la vacanza, di non abbronzarsi per bene alle isole Gili ... ed io comincio a contare le perdite finanziarie ... disdetta qui, cancellazione lì ... e, da neo padre di famiglia che deve far quadrare i conti a fine mese, comincio a preoccuparmi e chiedermi: ma proprio all'inizio di agosto doveva succedere?

 

Eh si, perchè poi a Bali in realtà la situazione è tranquilla, dopo quell'ora di leggero spavento, la vita è realmente tornata alla normalità, alla solita routine quotidiana.

 

TERREMOTO

VACANZE ROVINATE

CANCELLAZIONE PRENOTAZIONI

 

EGOISMO!!!!

 

Poi dal giorno dopo comincio a realizzare che a Lombok la situazione è davvero critica, che i numeri dei morti aumentano sempre di più, e cominciano a circolare le foto di villaggi distrutti, di famiglie in mezzo alla strada, intere famiglie che hanno perso tutto ... tutto!!!

 

Altre scosse di terremoto hanno continuato a far vibrare Lombok e le isole Gili nei giorni seguenti, e le statistiche riportano tristi numeri: più di 400 morti, 420.000 senza casa, migliaia di edifici, ospedali e moschee rasi al suolo.

 

Le macerie dopo il terremoto di Lombok del 5 Agosto 2018 (Photo by Agung Siaga Community)
Le macerie dopo il terremoto di Lombok del 5 Agosto 2018 (Photo by Agung Siaga Community)

 

Le immagini ed i video che cominciano a girare sui social mostrano una situazione drammatica e li mi son reso conto di quanto sia stato inizialmente egoista, selfish, forse per spirito di padre di famiglia o chissà ... ma mi sono vergognato a pensare che nei giorni successivi al terremoto i miei pensieri fossero rivolti solo al mio piccolo universo: la mia famiglia, i miei business, la mia casa ... 

 

Ma in mezzo ad un mare di egoismo esistono sempre persone con il cuore d'oro, sempre in prima linea ad aiutare chi ha bisogno, che agiscono subito senza doverci pensare qualche giorno come ho fatto io .

 

Le macerie dopo il terremoto di Lombok del 5 Agosto 2018 (Photo by Agung Siaga Community)
Le macerie dopo il terremoto di Lombok del 5 Agosto 2018 (Photo by Agung Siaga Community)

 

Alcune associazioni umanitarie locali hanno iniziato da subito operazioni di soccorso e raccolta fondi, alcune compagnie di speedboat private hanno gratuitamente messo a disposizione le proprie imbarcazioni per evacuare le isole Gili, gruppi di privati si sono inventati ogni forma di evento per raccogliere fondi per i terremotati: chi si è messo a vendere hamburger in mezzo al strada, chi ha stampato magliette, gestori di locali e ristoranti hanno organizzato cene benefiche.

 

È bello vedere che ci sia gente con il cuore aperto, pronta ad aiutare il prossimo senza tornaconto, senza interessi.

È da persone come queste che dovremmo prendere ispirazioni per le nostre azioni quotidiane.

 

 

Perchè aprire un pò il cuore non fa mica male, meglio ancora se apriamo anche il portafogli e dedichiamo un'oretta a riempire un bel box con beni di prima necessità e vestiti da spedire a Lombok.

 

Io ho deciso di fare delle donazioni in denaro a questa associazione:

Agung Siaga Community.

 

Se volete contribuire con una donazione in denaro, potete inviarla a questo account PayPal: paypal.me/kusumorini

 

Visitate anche la pagina Facebook di Agung Siaga Community in modo da rendervi conto direttamente a chi state donando.

Grazie,

Gabo